Il Dipartimento Nazionale per i Diritti e le Pari Opportunità presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha finanziato grazie ad un bando pubblico il progetto DUG (Diritti Umani di Genere) come proposta di una Rete integrata di servizi ed iniziative per i diritti umani di genere.

Il progetto si è rivolto a quei soggetti istituzionali e non che, nella loro pratica quotidiana, incontrano situazioni di violenza di genere; con questa azione ci si è proposte di aprire un confronto per l’integrazione ed il rafforzamento degli approcci, delle culture, degli stili professionali e delle azioni nel campo della prevenzione, dell’accoglienza e dell’intervento rispetto a tale realtà.
La realizzazione del progetto è stata strutturata in tre linee d’azione principali rivolte ad operatori/trici dei servizi antiviolenza, socio-sanitari,educativi, giuridici,delle forze dell’ordine e della sicurezza, in ambito pubblico e del privato sociale:

  • Creazione ed implementazione della Rete Regionale attraverso incontri nei singoli territori per la formazione di una Rete Territoriale dei servizi orientati al contrasto alla violenza di genere;
  • Creazione di un Osservatorio Regionale indicato per la gestione ed elaborazione di una banca dati provenienti dai servizi delle Reti Territoriali. Questo Osservatorio ha avuto il compito di definire indicatori e raccogliere dati su: contesto culturale, risposte dei servizi territoriali, modalità e percorsi di accoglienza, consolidamento e innovazione delle pratiche;
  • Percorso Seminariale Itinerante realizzato nelle diverse città partners del progetto volto alla sensibilizzazione degli operatori verso una cultura dell’antiviolenza e verso una maggiore consapevolezza dei diritti umani di genere.

Maggiori informazioni qui.